4 utilizzi dell’acqua ossigenata in giardino (da provare subito)

Pagina 1 di 3

acqua ossigenata giardino 2

Introduzione

Quando pensiamo all’acqua ossigenata, o perossido di idrogeno, ci viene in mente il disinfettante comunemente utilizzato per trattare le ferite ed eliminare da queste ultime i microorganismi che potrebbero favorire l’insorgere di infezioni. Ma sebbene questo sia un uso conclamato dell’acqua ossigenata, non è l’unico: per esempio, può essere usata per sbiancare il bucato, per disinfettare lo spazzolino da denti e perfino per eliminare la muffa, ma non solo. Gli utilizzi di questo prodotto sono tanti, per cui conviene tenerla sempre a portata di mano.

L’acqua ossigenata può tornare molto utile anche a chi ha il pollice verde e ama dedicarsi al giardino, dato che grazie al suo contenuto di ossigeno può contribuire a mantenere sani sia le piante che il terriccio. È sufficiente avere qualche piccola accortezza, dunque, per trovare nell’acqua ossigenata un alleato per ottenere piante sane, forti e rigogliose.

Ecco di seguito 4 utilizzi dell’acqua ossigenata in giardino.

1. Proteggere le radici delle piante

Per favorire la crescita delle piante è importante innaffiarle regolarmente, ma cosa succede se si esagera con l’apporto d’acqua? Le radici marciscono perché viene a mancare loro il giusto apporto di ossigeno, e in questo modo i nostri sforzi vengono vanificati. L’ARTICOLO CONTINUA DA PAGINA 2 >

Pagina 1 di 3