prato terrazzo di casa 2

1 – Introduzione

Quante volte in città ci sentiamo costretti a fare i conti con la giungla di cemento e asfalto che ci circonda? una distesa di sfumature di grigio senza soluzione di continuità.. che ci fa sentire la mancanza di un po’ di verde che le poche piante da appartamento a malapena cercano di donarci. Ma per chi ha un terrazzo e tanta voglia di giardinaggio ci sono soluzioni alternative, ad esempio si può optare per la realizzazione di un bellissimo prato da terrazzo che renderà molto più piacevole tornare a casa.
Diversi studi psicologici dimostrano infatti come mettersi a piedi nudi sull’erba fresca sia un vero toccasana per l’umore e un assoluto corroborante per il relax.. ma anche senza disturbare i proffesori degli atenei più blasonati tutti sappiamo che è un’esperienza piacevole tornare a casa, sdraiarsi su un bel prato e assoporare una birra ghiacciata. Se volete concedervi questo piccolo ‘lusso’ ma non disponete di una villa in collina seguite dunque i piccoli passi che vi andremo a proporre.

2 – La struttura portane in mattonelle o tronchi
In primo luogo è opportuno pianificare quanto spazio deve occupare il nostro giardino. se vogliamo dedicargli tutto il terrazzo o solo una porzione di quest’ultimo è in ogni caso opportuno dargli dei limiti e costruire una soglia entro cui delimitarlo. Questo sia per contenere la terra che andremo a posizionare sia per evitare che i bordi siano un ammasso informe di sabbia e sementi. Per fare questo saranno necessarie delle mattonelle di tufo (da riporre lungo il perimetro) o se volete lanciarvi in un design davvero ‘green’ dei tronchi sagomati. L’articolo continua da pagina 2 >