COME-SOSTENERE-LA-LEGNA-DA-ARDERE-2

1- INTRODUZIONE

Capita spesso di non sapere dove collocare i ceppi della legna da ardere: dal momento che lasciano residui, il rischio è che sporchino gli ambienti in cui vengono collocati. Insomma, avere il camino in casa è bello, ma ci sono anche delle incombenze che è opportuno prendere in considerazione, sia per una questione di igiene che per praticità. Perché, allora, non creare un supporto grazie al quale conservare i pezzi di legno in maniera ordinata avendo la certezza che la casa non si sporchi? Per riuscire in questo compito non servono competenze particolari né materiali speciali: è sufficiente fare affidamento su dei normali tubi idraulici per avere a disposizione un telaio all’interno del quale tenere la legna.

Un supporto del genere può essere installato su una base fissa o su una base mobile, dotata di ruote: in questo caso si avrà la possibilità di spostarlo ogni volta che se ne avrà la necessità (ovviamente, quando sarà vuoto, tenendo conto del peso della legna). Gli amanti del fai da te, insomma, possono mettersi alla prova per dare vita a questa creazione, che può anche essere verniciata o dipinta in modo tale che si possa integrare ancora più facilmente con il contesto a cui sarà destinata.