COME LAVARE GLI ASCIUGAMANI IN LAVATRICE MANTENENDOLI MORBIDI E SOFFICI

Pagina 1 di 3

come-rendere-morbidi-gli-asciugamani-1

1- INTRODUZIONE

Se ci pensiamo, gran parte del nostro bucato è costituito da asciugamani: questi ultimi, infatti, sono tra le cose che laviamo più spesso, per ovvie ragioni. Se viviamo in una famiglia numerosa, poi, il numero degli asciugamani da lavare diventa davvero consistente.

Quando ci laviamo, non c’è niente di meglio che tamponare la pelle con un bell’asciugamano pulito, profumato e soprattutto morbido; peccato che questa sofficità possa svanire presto a causa di lavaggi non solo frequenti ma anche scorretti, con il risultato che i nostri asciugamani diventano ruvidi e rigidi togliendoci il piacere di fare una carezza alla nostra pelle appena lavata.

È possibile preservare la morbidezza di questi tessili indispensabili in bagno? La risposta è sì: di seguito illustreremo come lavare gli asciugamani in lavatrice mantenendoli morbidi e soffici. In fondo, il segreto sta nell’eseguire un lavaggio corretto che possa evitare alle fibre in spugna o cotone di rovinarsi, infeltrirsi e indurirsi. In questo modo non solo preserveremo i nostri asciugamani facendo sì che durino a lungo senza doverli sostituire, ma non ci priveremo del piacere di farci avvolgere da qualcosa di soffice dopo la doccia o dopo aver lavato il viso, le mani ecc.

(CONTINUA DA PAGINA 2) >

Pagina 1 di 3