Come realizzare una fioriera con irrigazione capillare

Pagina 1 di 3

irrigazione capillare 2

1 – Introduzione

Chi si dedica alla nobile arte del giardinaggio non può prescindere dall’utilizzo dell’acqua. Tale importanza viene rafforzata quando la qualità del suolo non è sufficiente. Quando si vive in un’area piuttosto secca o se si ha intenzione semplicemente di risparmiare un po’ di acqua, una scelta molto interessante è costituita da una fioriera con irrigazione capillare.

È sufficiente costruire un piccolo serbatoio da posizionare alla base di un qualsiasi vaso per fare in modo che le piante estraggano da lì l’acqua sufficiente per sopravvivere. Le perdite derivanti da questo sistema sono minime e il fenomeno dell’evaporazione è ridotto ai minimi termini. Ma vediamo cosa fare per realizzare una fioriera con queste caratteristiche. Hydroponic is Cool ha pubblicato un video nel quale illustra il procedimento con tutti i dettagli per metterlo in atto nella maniera migliore possibile. Come già accennato in precedenza, l’acqua è indispensabile per il nostro pianeta e buona parte della popolazione ne è quasi sprovvista. Un elemento così rilevante va adoperato con il massimo della parsimonia. Continua da pagina 2, con il procedimento >

Pagina 1 di 3