router-wi-fi

Può il router che si ha in casa e che si utilizza per connettersi a Internet diventare una fonte di energia rinnovabile? Sì, se il router in questione è il Power Over Wi Fi, un dispositivo che sfrutta una tecnologia attraverso la quale è possibile prelevare energia dai device casalinghi. Una squadra di ricercatori americani impiegati presso la University of Washington, infatti, è stata in grado di trovare un modo per fare sì che un router possa diventare una fonte rinnovabile. Insomma, per avere a disposizione energia elettrica non servono il sole, l’acqua dei fiumi o il vento.

La tecnologia in questione è già stata annoverata tra le più innovative invenzioni che sono state messe a punto lo scorso anno secondo la graduatoria che è stata redatta dalla rivista Popular Science, ed è stata presentata in Germania in occasione della conferenza CoNext 2015 che si è tenuta ad Heidelberg. Il meccanismo di funzionamento del dispositivo è piuttosto semplice: in pratica, i router che vengono adoperati per connettersi a Internet producono dei pacchetti di energia. Questa energia viene emessa e trasmessa a intermittenza: ecco spiegata la ragione per la quale fino a questo momento non si è stati in grado di accumulare i pacchetti allo scopo di alimentare degli altri dispositivi. Ricorrendo a Power Over Wi Fi, le cose cambiano: il router, infatti, spedisce dei segnali superflui sui canali che non vengono utilizzati, senza per questo compromettere il segnale per la connessione a Internet: CONTINUA L’ARTICOLO DA PAGINA 2 >>