smart-engine-bicicletta

1- INTRODUZIONE

Trasformare una bici tradizionale in una bici elettrica è un compito meno impegnativo e complicato di quel che si possa credere, al punto che qualsiasi tipo di bicicletta può essere convertita e “motorizzata” in breve tempo e con una spesa contenuta, inferiore ai 100 euro. Ecco perché non è necessario spendere una fortuna per le biciclette elettriche decisamente costose che si trovano sul mercato: tutto quello di cui si ha bisogno è un dispositivo di piccole dimensioni che prende il nome di Smart Engine. Vale la pena di metterlo alla prova, per apprezzare le sue doti e le sue qualità. Sono sempre più numerose, infatti, le persone che decidono di muoversi in sella a una due ruote, sia in città che in periferia.

Sono molte le ragioni alla base di questa scelta, che permette di rispettare l’ambiente – visto che la bici non inquina ed è a impatto zero – e al tempo stesso consente di evitare tutti i costi connessi al possesso di una macchina o di una moto, dalla polizza assicurativa al bollo, senza dimenticare il costo del carburante. Per di più, usare la bici vuol dire anche avere l’opportunità di dedicarsi a un po’ di preziosa e piacevole attività fisica non dovendo pagare la palestra. VEDIAMO COME DA PAGINA 2 (VIDEO) >