Imagem1

Una ricerca effettuata da Latitudes Travel Magazine ha approfondito in maniera dettagliata la situazione: la celebre testata online che si occupa di turismo e di viaggi ha dedicato al fenomeno uno studio articolato, scoprendo che i pensionati italiani che hanno sottoscritto il registro dedicato agli italiani che non vivono più nel Belpaese – l’Aire, vale a dire l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero – preferiscono come destinazioni la Tunisia e il Marocco, probabilmente anche per la lontananza non eccessiva. In questi due Paesi, che si fanno apprezzare anche per il loro clima mite, si può condurre una vita più che agiata con appena 400 euro al mese, senza dimenticare la disponibilità di una copertura sanitaria completa. Ecco perché tra la Tunisia e il Marocco vivono ben 3mila italiani.

Spulciando tra i numeri, si scopre – poi – che anche il continente asiatico sa attirare: nelle Filippine ci sono un migliaio di nostri connazionali, mentre in Thailandia ne vivono circa 2mila. Non possono mancare, poi, i Caraibi, con la Repubblica Dominicana sugli scudi: a sceglierla sono circa 5mila italiani.